top of page

Tartufo

IMG_20230129_114650_492.jpg

Dalla grande passione di mio fratello per il mondo del tartufo e della sua cerca, nel 2016 abbiamo impiantato la prima tartufaia. Si tratta di circa 350 piante di roverella, carpino, leccio, cerro e nocciolo che, nel periodo invernale, producono un ottimo tartufo nero pregiato.

Alla prima tartufaia, l’anno successivo ne è seguita un’altra dello stesso tipo. Entrambe sono coltivate in maniera del tutto naturale con pacciamatura di breccino calcareo e impianto di irrigazione goccia a goccia.

Queste ultime due tecniche, in particolare, ci consentono di ridurre l’evaporazione dell’umidità del terreno, abbassando al contempo la temperatura del suolo contrastando lo sviluppo delle erbe infestanti e di fornire sufficiente apporto idrico alle piante nei periodi di siccità.

Il tartufo nero pregiato emana un profumo intenso ed ha un sapore delicato ed in cucina è un ingrediente molto versatile.

Si tratta della qualità più prestigiosa tra tutti i tartufi neri ed il suo periodo di raccolta va da Dicembre a Marzo.

Nel 2022, per ampliare e diversificare la produzione, abbiamo impiantato una tartufaia dedicata alla coltivazione del tartufo nero estivo, detto anche “Scorzone”.

L’odore dello Scorzone è più delicato rispetto a quello del nero pregiato e richiama quello dei funghi. Il sapore è meno deciso e ricorda quello dei porcini. In cucina è necessario fare attenzione agli abbinamenti, per evitare di coprirne il sapore delicato. Il suo periodo di raccolta è la stagione estiva.

La nostra fattoria didattica propone l’esperienza della cerca del tartufo con esperto e cane nelle nostre tartufaie, con possibilità di degustazione finale.

DSC_0220.jpg
DSC_0218.JPG
DSC_0357.jpg
DSC_0338.JPG
bottom of page